Pernigotti: cioccolato classico ma anche rock

Abbiamo partecipato a un evento Pernigotti, riccamente articolato e denso di contenuti. La cornice è stata quella di Expo, e il suo Cluster dedicato a Cacao e Cioccolato.



La trama narrativa voleva essere quella di un dialogo sul mondo del Cioccolato tra ritmi classici e rock; per "parlare e ascoltare di cioccolato" c'erano due figure autorevoli e competenti: la nutrizionista e diet coach Samantha Biale e la DJ Nora Bee.


Nora Bee e Samantha Biale hanno animato la serata dell'evento che si è svolta sul Roof Garden


L'evento è stato preceduto da un interessante workshop creativo, aperto al pubblico, presso il Teatro del Cluster Cacao a cura di Barbara Torresan.


Barbara Torresan è food writer, fotografa e stylist professionista


Per riassumere vi faccio vedere qualche foto e vi riporto qualche curiosità sul cioccolato.

Giocare con il cioccolato


Con una scacchiera è facile improvvisare una sessione di dama utilizzando i cioccolatini come pedine; per i più piccoli, è altrettanto semplice giocare a Tris su un piano di gioco anche improvvisato. E' implicito che il premio finale possono essere i "pezzi" del gioco!


La dama e il Tris con praline e cioccolatini Pernigotti: un'idea di Barbara Torresan


Stupire


Per stupire il partner con una composizione seduttiva (oltre che creativa) il cioccolato si presta benissimo; così come per comporre dei centrotavola o, ancora, dei segnaposto.


Cioccolatini Pernigotti in una composizione creativa di Barbara Torresan


Choco Hits


Il connubio di musica e spunti nutrizionali condotto da Nora Bee e Samantha Biale trova una sintesi nella "Choco Hits Compilations 2015": di fatto sono state raccontate numerose di curiosità relative al mondo del cioccolato, con in sottofondo una pregevole e pregiata selezione di ritmi classici e rock.

Le mie gemme preferite della serata? Il classico Gianduiotto e "You Shook Me All Night Long" degli AC/DC. Ma in fondo un po' classici e un po' rock non lo siamo forse tutti?

A proposito di Gianduiotto, se dopo che ne avete assaggiato uno, avete immediatamente voglia di scartarne un altro, non è semplice golosità; esiste una spiegazione scientifica: le ricerche - ci dice Samantha Biale - hanno dimostrato che non è solo il sapore di un cibo a rendercelo gradevole, ma anche la sua consistenza. Più è grasso e morbido, più ci gratifica. I cibi ricchi in grassi stimolano una particolare regione cerebrale responsabile del piacere, la stessa area sensibile ad altre esperienze piacevoli come una carezza, un buon profumo o una vincita in denaro.

Il cioccolato gianduia fa parte dei cibi "irresistibili" perché oltre ai grassi del burro di cacao, ha anche quelli naturali delle nocciole che lo rendono ancora più morbido.



Un'altra curiosità: le calorie del cioccolato variano a seconda della tipologia; ciò molti lo sapevano già. Non tutti però forse sanno che il cioccolato più ricco in nutrienti è quello gianduia: qui le virtù nutrizionali del cacao si sposano con quelle delle nocciole. Esse donano un'equilibrio nutrizionale particolare, dato dalle proteine vegetali e dai preziosi grassi monoinsaturi tipici della frutta secca dall'azione anticolesterolo, protettiva sul cuore e antinfiammatoria. I grassi delle nocciole, in particolare, hanno una composizione molto simile a quella dell'olio extravergine di oliva.
Articolo pubblicato il giorno 14 ottobre 2015
Scritto da: Stefano Moraschini
Stefano MoraschiniStefano Moraschini si occupa di web dal 1999. Legge e scrive su, per, in, tra e fra molti siti, soprattutto i suoi, tra cui questo. Quando non legge e non scrive, nuota, pedala e corre. Oppure assaggia vini, birre e cibi. Fa anche altre cose, ma sono meno interessanti. Puoi metterti in contatto con lui su Google+, Twitter, Facebook e Instagram.


Commenti a questo articolo

Non ci sono commenti. Inserisci tu il primo.

Ricevi una volta a settimana i suggerimenti per realizzare una ricetta ottima, sana e semplice.
OK

Calorie e alimentazione

Ricette con l'ingrediente del momento

Questa pagina è stata utile? Scrivi un commento: