Capesante con passato di fagioli

Capesante con passato di fagioli

Preparazione

Sbucciare le patate, pulire il porro, lavarli, tagliarli a pezzetti e farli rosolare in un tegame profondo con un poco d'olio d'oliva.

Aggiungere i fagioli, coprire con acqua, portare a ebollizione e farli cuocere per un'ora circa; salare quasi al termine della cottura.

Passare il composto al passaverdura ottenendo una crema liscia e non troppo densa.

Nel frattempo, far essiccare il pane in un forno a temperatura moderata, lasciarlo raffreddare e frullarlo insieme con le foglie di basilico precedentemente pulite: il risultato sarà un pangrattato verde e profumato.

In una padella antiaderente far scaldare 2 cucchiai di olio e farvi dorare le capesante dalle due parti, coprirle con il pangrattato al basilico e, al momento di servirle, lasciarle gratinare in forno preriscaldato a circa 190-200 gradi per qualche minuto.

Distribuire nei piatti la crema di fagioli, adagiarvi le capesante e guarnire con scaglie di parmigiano Reggiano e un filo d'olio d'oliva.

Nota: qualora non fossero reperibili i fagioli borlotti freschi, si possono utilizzare 200 g di borlotti secchi, facendoli macerare per 24 ore in abbondante acqua fredda.

Capesante con passato di fagioli

Ingredienti e dosi per 4 persone

Licenza

Questa ricetta è pubblicata sotto Licenza Creative Commons • E' possibile copiarla, stamparla, riprodurla per fini diversi da quelli commerciali e sempre citando l'autore e la fonte • www.cucinare.meglio.it

Ingrediente principale

Vedi anche

Scrivi un commento per questa ricetta. La tua opinione è importante!

Loading...

Altre ricette in ordine alfabetico