Frittelle al vino cotto

Frittelle al vino cotto
Frittelle al vino cotto 5 1 Stefano Moraschini

Preparazione

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente almeno 20 minuti.

Setacciate in una ciotola capiente la farina con il sale.

Formate al centro un incavo.

Sgusciate le uova direttamente nella ciotola della farina e unite lo zucchero.

Aggiungete il burro a pezzetti ed il vino cotto.

Amalgamate gli ingredienti con una forchetta incorporando poco a poco la farina intorno all'incavo.

Proseguite lavorando l'impasto con le mani, finchè gli ingredienti sono completamente amalgamati.

Trasferite l'impasto sul piano di lavoro infarinato.

Tiratelo e ripiegatelo più volte, finchè l'impasto diventa morbido ed elastico.

Stendetelo poi con un mattarello in una sfoglia dello spessore di 4-5 cm.

Ritagliate l'impasto con degli stampini da biscotti (se non li avete potete ritagliare l'impasto a losanghe con una rotella dentata).

Versate l'olio in una padella antiaderente e scaldatelo alla temperatura di frittura (potete controllare la temperatura gettando un pezzetto di pane: deve venire a galla e formare delle bollicine).

Tuffate le forme di pasta ritagliate, poche alla volta, nell'olio ben caldo.

Rigiratele rapidamente con una paletta forata, 30 secondi per parte.

Scolatele man mano che diventano dorate.

Adagiatele su più fogli di carta da cucina, per assorbire l'olio in eccesso.

Trasferite le frittelle su un piatto da portata.

Cospargetele con lo zucchero a velo lasciato cadere da un colino a maglie fitte.

Servite subito.

IL VINO COTTO E' il mosto d'uva, conusciuto anche come sapa.

Vienee prodotto in diverse regioni, particolarmente Puglia, Emilia Romagna e Sardegna.

Si prepara facendo bollire il mosto d'uva, finchè si riduce di un terzo.

Nella preparazione del dolce sopra descritto serve soprattutto per aromatizzare; potete sostituirlo con Marsala dolce o grappa.
Frittelle al vino cotto

Ingredienti e dosi per 6 persone

Licenza

Questa ricetta è pubblicata sotto Licenza Creative Commons • E' possibile copiarla, stamparla, riprodurla per fini diversi da quelli commerciali e sempre citando l'autore e la fonte • www.cucinare.meglio.it

Ingrediente principale

Vedi anche

Scrivi un commento per questa ricetta. La tua opinione è importante!

Altre ricette in ordine alfabetico